Glossario

a | b | c | d | e | g | i | l | m | n | o | p | r | s | t | u | v
Reset list
Lente a contatto convenzionale -  Una lente a contatto da sostituirsi dopo 12 mesi o come consigliato dallo specialista.
Lente a contatto multifocale -  Altrimenti nota come lente bifocale, contiene due o più aree di visione che consentono di vedere oggetti lontani, intermedi e vicini.
Lente a contatto rigida -  Altrimenti note come lenti PMMA, queste lenti tradizionali sono fatte di polimetilmetacrilato.
Lente a contatto sferica -  Corregge i problemi di vista più comuni. La maggioranza di queste lenti viene prodotta tramite stampaggio, ma alcune tramite tornitura.
Lente a contatto terapeutica -  Altrimenti nota come lente per bendaggio, questa lente è progettata per contribuire a proteggere e aiutare nella guarigione di un occhio malato. Di solito è una lente di grosse dimensioni che ricopre la cornea, ne trattiene l’umidità e ne protegge la superficie. Dal momento che la lente è ben tollerata, costituisce una copertura efficace per l’occhio spesso alleviando il dolore.
Lente a contatto torica -  Progettata per correggere l’astigmatismo utilizzando due diversi poteri ottici orientati su due diversi angoli.
Lente a contatto torica su prescrizione -  Corregge livelli di astigmatismo da medi a alti ed è generalmente prodotta su prescrizione per un soggetto specifico.
Lente afachica -  Una lente progettata per venire incontro alle necessità di pazienti che hanno subito l’asportazione del cristallino a causa di una cataratta.
Lente asferica -  Una lente non completamente sferica in grado di migliorare la sensibilità al contrasto e la percezione di profondità in caso di astigmatismi leggeri o per presbiopia allo stadio iniziale. Il potere cambia gradualmente, dal centro al bordo della lente.
Lente bifocale -  vedi Lente a contatto multifocale.
Lente progressiva -  Lenti da occhiale che hanno come caratteristica un campo di visione da molto vicino a molto lontano senza linee di segmento visibili come nelle lenti bifocali tradizionali.
Lente rigida gas permeabile -  Prodotte con un materiale di base di silicone o fluoro-silicone, queste lenti vengono utilizzate per prescrizioni su cornee irregolari.
Lenti a contatto giornaliere -  Queste lenti sono destinate ad un uso limitato alle ore di veglia (meno di 24).
Lenti a contatto morbide -  Queste lenti sono prodotte con plastica flessibile, nota come hydrogel. La lente diventa morbida perché assorbe dal 40 al 70% circa del suo peso in acqua.
Lenti a contatto speciali -  Correggono carenze visive come astigmatismo o malattie particolari, esistono anche lenti opache cosmetiche per far risaltare il colore. Prodotte tramite stampaggio, tornitura o FIPS, una combinazione, brevettata da CV, di tornitura e stampaggio automatici.

Iscriviti alla newsletter

Ho letto l'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali.