Lenti progressive

lente-progressiva-ottica-bari2

Le lenti progressive sono la più valida risposta alla presbiopia:  permettono ogni tipo di correzione visiva (lontano, intermedio e vicino) con un’unica lente così da avere una visione corretta a tutte le distanze sempre con un unico paio di occhiali.

Nello specifico, sono lenti che possiedono nella parte superiore la zona per la visione da lontano, disposta in orizzontale, e nella parte inferiore il corridoio di progressione (da qui il nome “lenti progressive”), disposto in verticale, nel quale scorrono tutte le gradazioni ottiche dal lontano al vicino.

Rispetto ad altre soluzioni ottiche (lenti monofocali e bifocali), queste lenti offrono una migliore qualità ottica e non presentano l’antiestetica linea di separazione presente nelle lenti bifocali.

Di contro, le lenti progressive possiedono delle zone non funzionali, nelle quali la qualità della visione non è perfetta a causa delle aberrazioni; nello specifico, l’inserimento del corridoio di progressione determina delle aree di visione non nitida localizzate lateralmente nella parte bassa della lente, utile alla visione nelle distanze intermedie e brevi.
Quest’aspetto rappresenta il limite delle lenti progressive che può essere notevolmente ridotto selezionando geometrie più evolute e recenti con le quali, diminuendo in maniera significativa le aberrazioni periferiche si aumenta l’ampiezza del canale di progressione. Potrai apprezzare campi di visione molto più ampi e privi di distorsioni soprattutto quando sei in ufficio o durante la lettura di un libro.

Le 3 regole fondamentali per un adattamento quasi istantaneo alle lenti progressive:

1

Metti a fuoco gli oggetti vicini

Quando vuoi mettere a fuoco entro 1 metro, punta l’oggetto che vuoi osservare come se avessi un mirino sulla punta del naso, e muovi il capo verso l’alto fino alla messa a fuoco ideale; oltre il metro, mantieni una postura del corpo naturale.

2

Impara i movimenti

Imparare bene i movimenti principali descritti al punto 1, con estrema calma soprattutto nei primi giorni, visualizzando, sempre a mente, la struttura della lente progressiva.

3

La sensazione di confusione è solo iniziale

Tollera nei primi giorni una sensazione di confusione nello spazio che ti circonda, che potrebbe persistere sino a due settimane. Tale problema sarà sempre meno avvertito con il passare dei giorni.

Per approfondire

Vuoi vedere in anticipo l’effetto delle lenti sul tuo look? Scopri come ora è possibile grazie alla realtà aumentata.
Guarda questo video

Per avere informazioni più dettagliate e una consulenza personalizzata dai nostri esperti ti invitiamo nei nostri punti vendita.
Scopri qui dove siamo

Iscriviti alla newsletter