Quando e perché usare le lenti a contatto

Quando

Le usiamo per compensare tutti i difetti della visione quali, miopie, ipermetropie, astigmatismi e presbiopia. Possiamo spaziare, in funzione delle necessità, dalla tipologia giornaliera a quella mensile, passando per quella quindicinale e combinarla con le varie tipologie di materiali. Dai tradizionali materiali in hydrogel, ad elevata idratazione ai più recenti materiali in silicone hydrogel che offrono notevoli vantaggi in termini di ossigenazione corneale, riducendo la secchezza delle lenti a fine giornata.

Per coloro che soffrono di lieve secchezza oculare, disponiamo di materiali innovativi ad altissimo legame con le molecole d’acqua della tua lacrima, per offrirti lenti confortevoli durante tutto l’utilizzo.

Siamo da sempre un polo accreditato nell’applicazione di lenti a contatto per particolari condizioni corneali.

Perché
Campo visivo più ampio

Le lenti a contatto assicurano un campo visivo ampio e integro, privo delle restrizioni indotte dalla montatura dell’occhiale. Ciò le rendono maggiormente adeguate all’attività sportiva, alla guida e alle attività dinamiche in genere.

Centrate in ogni direzione di sguardo

Essendo a contatto con la cornea, rimangono centrate in ogni direzione di sguardo, muovendosi congiuntamente all’occhio e non determinando gli inopportuni effetti prismatici prodotti dalle lenti oftalmiche quando il soggetto muove lo sguardo nelle varie direzioni.

Più performanti

In caso di significative differenze di correzione tra i due occhi, sono più performanti nella visione e nell’adattamento binoculare.

Migliore qualità visiva

In caso di elevate ametropie, garantiscono una migliore qualità visiva e riducono sensibilmente l’alterazione della grandezza delle immagini causata dallo spessore della lente per occhiali, causa della perdita di acutezza visiva.

Iscriviti alla newsletter